È una finta o si sarà fatto male davvero? Questa è una domanda che frequentemente ci facciamo quando guardiamo un match o qualche partita in TV. Gli infortuni per i professionisti costituiscono un problema perché vanno ad impedire o limitare la loro attività lavorativa. E Per gli amatori invece? Quali sono i principali infortuni che possono subire?

La classifica
– Escludendo coscia, colonna vertebrale, piede che costituiscono un numero ristretto di infortuni, GOMITI e BRACCIA in generale sono soggetti ad infortuni con una percentuale del 4%. Tra gli sport che maggiormente possono provocare infortuni di questo genere, il tennis ricopre un ruolo importante;
– Da braccio a polpaccio è un attimo. Con il 5% di infortuni, il POLPACCIO si colloca in sesta posizione. Sport come il calcio, la corsa e simili si prestano maggiormente ad infortuni di questa natura;
Basket, baseball ed altre attività possono provocare lesioni all’ADDOME, la cui percentuale di infortuni è pari al 5,7% e possono essere anche molto importanti e gravi;
– Quando un colpo di testa provoca un colpo alla testa cosa si può fare? Gli infortuni che coinvolgono il capo sono pari al 13%, molti di questi includono traumi agli occhi;
– Per i pugili potrebbe rappresentare un problema non da poco avere una MANO o un POLSO non proprio in forma. Gli infortuni che coinvolgono queste aree del corpo ammontano al 13,3% e provocano principalmente traumi ossei a livello delle articolazioni e dei legamenti;
– La pratica di buona parte degli sport provoca sicuramente danni fisici di qualsiasi genere all’articolazione del GINOCCHIO con una percentuale del 17,4 %, in molti casi il soggetto che subisce questo genere di infortuni è recidivo. I principali traumi interessano i legamenti del menisco e rotula;
– Il campione della nostra classifica è una parte del nostro corpo che subisce infortuni non solo sportivi ma anche extra, in generale ben si presta a dei bei traumi e quindi ha un meritatissimo primo posto: la CAVIGLIA. Con una percentuale del 27,1%, ha come “cavallo di battaglia” le distorsioni legamentose.

Fonte ISTAT: per più info clicca qui!

Hai mai avuto infortuni ad una di queste parti del corpo? Avevi un’assicurazione al momento dell’infortunio? Scrivilo sui nostri Social: Facebook e Linkedin

Vuoi sentirti protetto in caso di infortunio? Scopri le nostre offerte su MyInsurer!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.