“Ti meriti proprio un premio”, quante volte abbiamo sentito questa frase? Non sempre applicandogli lo stesso significato come per esempio, da giovani, quando ad un buon voto a scuola corrispondeva un premio, ovvero, la paghetta della nonna.

Sicuramente tutti noi associamo la parola premio con l’ottenimento di qualcosa (coppa, soldi, medaglia) ,eppure, se si pensa all’origine della parola premio, in realtà c’è ben poco da riscuotere. 🏆 

Riferendosi al nostro settore assicurativo, ad esempio, il premio corrisponde alla quota da pagare all’assicuratore per stipulare una polizza qualunque essa sia.

Facciamo un salto nel passato per capire perché questa parola assume un significato diverso nell’ambito assicurativo. 

La parola “Premio” ha origini antiche quanto Roma, deriva dalle due parole:

 prae = prima 

emere = acquistare (“acquistare prima”) 

ERGO, è denaro “che va” e non denaro “che viene”  💸💸💸.

Gli inglesi, con un gran colpo di mano a scarabeo 🪲, sono arrivati alla creazione della parola Premium, unendo i termini sopra citati, per identificare il premio assicurativo.

Proprio da questa elaborazione anglosassone deriva il termine italiano premio, comparso per la prima volta agli inizi dell’800 in Italia in un vocabolario di marina edito a Milano nel 1813 e tale e termine si è preservato fino ad oggi assumendo diverse facce. 

Seguici sui nostri canali Social (Facebook  –Linkedin- Instagram) per scoprire altre curiosità.
Vuoi conoscere le nostre promo? Visita il portale MyInsurer!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.