fbpx
Modello Cid: guida alla compilazione

Nessuno vorrebbe mai procedere alla compilazione del CID; sfortunatamente, però, nonostante tutti gli scongiuri, un sinistro stradale è capitato o può capitare a chiunque e, nel caso non si vogliano o, non sia necessario, coinvolgere i vigili urbani o la polizia stradale, sapere come compilare questo modello può essere un accorgimento che può essere assai utile. Ora in poche righe cercheremo di capire di cosa si tratta, e come procedere alla sua corretta compilazione, in modo da non incorrere in errori che potrebbero successivamente compromettere le pratiche di risarcimento del sinistro stradale da parte dell’assicurazione.

Di cosa si tratta e dove trovarlo
Il modello CID (Convenzione Indennizzo Diretto) è il documento di constatazione amichevole di incidente, che deve essere redatto e sottoscritto congiuntamente dai conducenti dei due veicoli coinvolti nel sinistro e con il quale questi soggetti rinunciano alla procedura di liquidazione prevista dall’art. 3 della L. 39/77.
Viene fornito gratuitamente dalle agenzie assicurative ed è sempre opportuno averne un in auto.

Perché conviene compilare la constatazione amichevole?
La Convenzione per l’indennizzo diretto ha come obbiettivo accelerare la liquidazione del sinistro con danni a cose causati dalla collisione tra due veicoli a motore riducendo così le tempistiche per il risarcimento da parte del danneggiato che sia in maniera parziale o totale responsabile dell’accaduto.
Pertanto, qualora l’incidente sia avvenuto tra due veicoli a motore e non vi siano danni a persone ma soltanto ai mezzi, è sempre conveniente compilare il CID così da ottenere il risarcimento in tempi decisamente brevi.

Com’è fatto il modello CID
Il modello CID è un documento composto da quattro fogli dei quali soltanto il primo dovrà essere compilato poiché, tramite “carta carbone” i restanti fogli verranno compilati a copia del primo.
Nel modello sono presenti due colonne ai due lati del foglio di colori diversi destinate all’inserimento dei dati dei due veicoli coinvolti nel sinistro unitamente a quelli dei conducenti. Posta al centro del foglio a separare le due colonne sopra descritte è presente un riquadro bianco all’interno del quale devono essere riportate le circostanze dell’incidente, una ricostruzione grafica dello stesso e le firme dei due soggetti coinvolti che stanno procedendo alla compilazione della constatazione amichevole.

Come compilare il CID dopo un incidente
Nella parte superiore del documento devono essere riportate tutte le informazioni relative alla data dell’incidente, al luogo, alla presenza o meno di soggetti feriti, all’indicazione dei veicoli coinvolti ed alla presenza di eventuali testimoni del sinistro dei quali si dovrà indicare: Nome, Cognome, indirizzo, telefono e se sono eventualmente i traportati di uno dei due veicoli coinvolti.
Nelle due colonne, indicate con i colori azzurro e giallo, devono essere riportati i dati anagrafici dei soggetti coinvolti (guidatori), l’indicazione dei veicoli coinvolti nel sinistro (modello, targa, motorizzazione ecc.) ed i dati delle rispettive compagnie assicuratrici.
Nella colonna posta al centro del documento, di colore bianco, dovranno essere riportate le circostanze dell’incidente ponendo delle X sotto le colonne di A o di B se descrivono un comportamento effettuato da uno dei due guidatori.
Nel riquadro in basso al centro dovrà essere realizzata una ricostruzione grafica che indichi in maniera generale la dinamica dell’incidente: direzione dei due veicoli, la loro direzione, eventuali segnali stradali posti sulla carreggiata e ogni altra indicazione che aiuti a spiegare meglio la dinamica dell’accaduto.
Infine, nello spazio posto al di sotto della ricostruzione grafica, dovranno essere apposte le firme dei due soggetti che stanno compilando il CID incidente.

A chi e quando consegnare le constatazioni amichevoli?
Nel momento in cui il modello CID è stato correttamente compilato da entrambi conducenti coinvolti sarà obbligatorio consegnare il documento redatto e firmato comunemente alla propria assicurazione.
È bene precisare che la consegna del modello di constatazione amichevole deve avvenire entro e non oltre 3 giorni dalla data del sinistro di modo che l’assicurazione possa provvedere al pagamento dei danni riportati entro i 30 giorni dall’avvenuta denuncia.

Se sei interessato e vuoi scoprire di più delle polizze convenzionate con Italiana Assicurazioni chiamaci allo 010-565582 o scrivi all’indirizzo mail info@buzziassicurazioni.com i nostri esperti potranno aiutarti a capire quale polizza è più adatta alle tue esigenze.

Aggiungi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *