L’insurtech sta divenendo ormai una realtà consolidata. Le compagnie prima e le agenzie poi stanno accingendosi mano mano al mondo digitale. Il processo ovviamente è ancora lungo, poiché iniziato in netto ritardo rispetto al settore dei servizi in generale. Scetticismo e metodi tradizionali costituiscono dei freni molto forti. L’“enzima” che più di tutti è riuscito a catalizzare il passaggio è stato la pandemia globale da Covid che, nonostante il sue effetto distruttivo e devastante, ha portato allo sviluppo del mondo “tech” all’interno delle assicurazioni.
Sono ancora poche le agenzie che decidono di intraprendere la Digital Trasformation, ma ultimamente questo trend sta subendo variazioni.

Statisticamente infatti le agenzie che avvertono un bisogno di cambiamento sono in crescita e anche le compagnie hanno la volontà di intraprendere questa strada, non sempre però le due riescono a viaggiare sullo stesso binario. Di fatti un recente studio condotto dall’IIA (Italian Insurtech Association) ha dimostrato come, oltre alle barriere culturali, la limitata integrazione tra i sistemi delle Compagnie e quelli delle Agenzie costituisca un ostacolo importante all’ingresso e all’evoluzione nel mondo tech delle Assicurazioni.
Il digitale in tempi di Covid si è rivelato benefico nel preservare il contatto con il cliente sia attraverso mail, chat box e canali social, sia con il ricorso a video call adatto per il confronto Face-to-face tipico dei contesti assicurativi.
Altro elemento importante è sicuramente la possibilità di svolgere alcune attività online: pagamento, apertura sinistri, acquisti polizze e tanto altro. In alcuni casi ciò avviene attraverso l’iscrizione a siti o portali, creando in questo modo dei veri e propri e-commerce. 

Sicuramente un e-commerce assicurativo non deve essere inteso come uno convenzionale, conforme al modello adottato da Amazon o eBay. Le pratiche assicurative hanno bisogno della creazione di portali ad hoc capaci di espletare le funzioni specifiche di un’Assicurazione, nel rispetto delle nuove normative IVASS. 

Ad esempio, sul portale MyInsurer (creato da Buzzi Assicurazioni) è possibile avere polizze tarate sulle esigenze del cliente a seguito della compilazione del questionario di adeguatezza a distanza oppure acquistare prodotti “standard” la cui idoneità è stabilita dal già citato questionario, in conformità con le normative vigenti.
A parità di servizio offerto, il cliente avrà, con ampia probabilità, maggior predisposizione ad acquistare una polizza presso un’Assicurazione con un e-commerce rispetto ad una che prevede la presenza fisica del cliente o comunque il ricorso al cartaceo. 
Stando sempre al report, è parere degli Intermediari che Big Data, Web Service e IA (Intelligenza Artificiale) siano alla base della Digital Trasformation in ambito Insurance.
In tal senso si richiedono investimenti nei settori IT e formazione. 

Analizzando i dati dello studio, gli intermediari che hanno partecipato alle interviste considerano la maggioranza dei clienti pronta” ad adattarsi ai mezzi tech utilizzati dalle assicurazioni. Questo dato non sorprende dato che, come già precedentemente accennato, il settore dei servizi si era interessato da tempo ad un’interazione con il cliente attraverso canali digitali.

Il consumatore digitale rappresenta oggi il 32% del target assicurativo: era al 10% nel 2010 e sarà all’82% del 2030”, con questo estratto di un articolo del sole24ore si esprime al massimo la necessità di un’ingerenza del digitale nelle Assicurazioni. Il mercato impone degli “obblighi” a cui non ci si può sottrarre e i più importanti derivano sicuramente dalla domanda.
I consumatori attuali hanno la quasi totalità dei servizi in una mano a portata di click. Sarebbe imprudente e obsoleto non prendere atto di tale realtà, soprattutto nella creazione di strategie di vendita e promozione. 

Scopri i nostri articoli sul sito www.buzziassicurazioni.it e scopri le offerte dedicate a te sul nostro portale MyInsurer.
Sei un’agenzia assicurativa e vuoi essere al passo con i tempi? Vorresti digitalizzare la tua attività e offrire efficienza ai tuoi clienti? Contattaci telefonicamente allo 010 565582 o tramite mail Info@buzziassicurazioni.it per eventuali chiarimenti o preventivi personalizzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *