Prima di poter conoscere le proposte che una qualunque Compagnia riserva ai proprio potenziali clienti L’IVASS (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni) ha reso obbligatori una serie di documenti precontrattuali a tutela del consumatore. Noi, in piena linea con Italiana Assicurazioni, abbiamo deciso di optare per la massima trasparenza fornendo tutta la documentazione ancora prima di poter rendere visibili i nostri prodotti senza però chiedere in cambio alcun dato come mail, nominativi ecc…

Per quanto questo passaggio possa sembrare un ostacolo “noioso” o una perdita di tempo è importante sottolineare che il Regolamento 41 dell’IVASS, ai sensi del decreto legislativo 7Settembre 2005, n°209-Codice delle Assicurazioni private, si impegna a tutelare i consumatori richiedendo la massima trasparenza, concetto che esprime pienamente la nostra vision aziendale.
Riteniamo, quindi, che sia un ulteriore strumento che metta in evidenza la massima trasparenza con cui vogliamo lavorare, sicuri di fare il bene dei nostri clienti.

Quali sono i documenti informativi precontrattuali?

CGA= condizioni contrattuali che regolano il rapporto tra l’assicuratore e l’assicurato. Contengono tutte le indicazioni necessarie all’individuazione delle coperture assicurative prestate. Nel CGA vengono elencate tutte la garanzie previste dal prodotto con le loro specifiche tecniche e relative esclusioni (se previste)

SCHEDA DI POLIZZA= E’ il contratto firmato tra le parti con evidenziate le garanzie prestate dal prodotto acquistato, le garanzie non acquistate, franchigie e scoperti.

DIP (Documento Informativo Precontrattuale)= Documento informativo di base per i prodotti assicurativi e contiene le informazioni significative per la comprensione del prodotto. Per ogni tipologia di prodotto esiste un Dip:

– Danni = polizze rami elementari (es. Infortuni)

– Vita = polizze vita puro rischio (es. Temporanea caso Morte)

DIP AGGIUNTIVO= documento informativo che contiene informazioni aggiuntive e complementari rispetto a quanto trovato nel DIP per aiutare il potenziale contraente a comprendere più nel dettaglio le caratteristiche del prodotto (es. franchigie, scoperti, esemplificazioni, definizione delle garanzie ecc…). Anche qui varia a seconda

QUESTIONARIO DI ADEGUATEZZA= E’ il documento necessario ad individuare a comprendere le esigenze assicurative del potenziale cliente per poter formulare una proposta adeguata.D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.